giovedì 29 dicembre 2016

BELLISSIMO 2016, Concerto per la Pace, Chiesa del Corpo di Cristo, Pagani (Sa)

L'Associazione Politico Culturale "G20 Pagani"
 presenta:
"BELLISSIMO" 2016 
Concerto per la Pace.
Pagani (Sa) - 30 Dicembre 2016
 Chiesa del Corpo di Cristo.

Orchestra Sinfonica di Salerno.
Direttore: Ivan Antonio.


Samarcanda Network Pubblicità - Info: 081915629

sabato 26 dicembre 2015

"Bellissimo" - Concerto per la Pace - Associazione G20 Pagani - 30 Dicembre 2015

Associazione Politico Culturale G20 Pagani
con il patrocinio della Provincia di Salerno
e della Regione Campania
PRESENTANO:

"Bellissimo"
CONCERTO PER LA PACE
________________________

Orchestra Filarmonica di Benevento,
Annalisa D'Agosto - soprano,
Ivan Antonio - direttore
_____________________________
Mercoledì 30 Dicembre 2015
Chiesa del Corpo di Cristo - Pagani (Sa)

Samarcanda Network Pubblicità
PAGANI (Sa) 
Grafica - Stampa - Distribuzione - Organizzazione Eventi

venerdì 15 maggio 2015

MARIA MASSOTTI - Una "PAGANESE" coi Popolari per l'Italia alle Elezioni Regionali in Campania

ELEZIONI REGIONALI 31 MAGGIO 2015 ...
REGIONE CAMPANIA ... 
Maria Massotti e POPOLARI PER L'ITALIA .. 
con STEFANO CALDORO PRESIDENTE ... 
MARIA MASSOTTI - L'ALTERNATIVA C'E'!


Sig. Maria Massotti - Presidente Stefano Caldoro - Elezioni Regionali Campania  31 Maggio 2015
Popolari per l'Italia

Sig Maria Massotti - Presidente Stefano Caldoro - Elezioni Regionali Campania  31 Maggio 2015
Popolari per l'Italia

mercoledì 16 luglio 2014

sabato 30 giugno 2012

Angioletto De Negri - B.M.T. (Borsa Mediterranea Del Turismo)



NON SE NE PUO' PIU'
Circa quarant’anni anni dedicati al turismo senza mai ricevere un segno positivo dallo Stato, mai un provvedimento a difesa del nostro settore, senza mai poter contare su una legge o un decreto a noi favorevole. Eppure siamo l’unica categoria che potrebbe risollevare l’economia del Paese, visto il grande patrimonio culturale e territoriale in suo possesso. Ed è per questo che mi sento di dire che:
SONO STUFO di sentir dire che la gestione del turismo è troppo frastagliata fra le venti Regioni senza vedere soluzione alcuna. Anche il nuovo Ministro Gnudi lo ha evidenziato come problema esistente ma senza dare alcuna speranza di intervento risolutivo ed immediato… una constatazione di un fatto, negativo e basta.
SONO STUFO di subire i danni derivanti dalla concorrenza sleale sull’iva dagli altri Paesi senza che nessuno prenda alcun provvedimento in aiuto alla nostra attività…solo proclami, grida allarmate e nulla più.
SONO STUFO di assistere indifeso che invece di ottenere leggi che aiutino la nostra precaria attività, ci troviamo con il ministro Fornero che abolisce la possibilità anche per le nostre Aziende di adottare per determinato personale la formula dell’Associazione in partecipazione.Questo è un negoziato giuridico,molto utilizzato dai Network di agenzie, nel quale l’Associante attribuisce all’Associato una partecipazione agli utili della sua impresa come corrispettivo. Perciò un colpo durissimo per la categoria: è impossibile per alcune piccole realtà garantire uno stipendio di 1.000 € poiché ci vogliono circa 2.700 € al mese tra contributi, accantonamenti, tredicesime, quattordicesime, etc.
SONO STUFO di scoprire che un collaboratore ti ruba 150.000 € ed alla fine, dopo indagini, relazioni e denunce penali, a questo ladro non viene notificata neanche la denuncia penale grazie ad una giustizia obsoleta e che tutto fa anziché la dovuta giustizia… a chi non ha avuto, come è successo a me, il Paolo Passaro di turno nella propria Azienda, dico: signori attenzione in giro c’è gente di cui non ci si può fidare…
SONO STUFO di vedere il proliferare di agenzie di viaggio che, grazie alla liberalizzazione incontrollata delle licenze, aprono e chiudono truffando la clientela e diffamando la categoria, sparendo nel nulla senza alcuna conseguenza punitiva.Non c’è alcun controllo né da parte degli Assessorati, né delle Questure. In Italia ci sono circa 12.000 agenzie mentre la media delle Agenzie in Europa è di 5/6.000 a Paese.Da noi è diventato il refugium peccatorum di qualsiasi forma di disoccupato senz’arte e senza parte, vista la mancanza di una legge severa e protettiva nel disciplinare l’apertura di una nuova Agenzia.
SONO STUFO di ritrovarmi sul mercato sotto diverse spoglie il fallito di turno che, in barba al fallimento, riappare indisturbato malgrado abbia fatto piangere banche e fornitori… lacrime amare che si riversano su chi opera onestamente e da una vita. Sempre grazie ad una Giustizia inesistente e corrotta.
SONO STUFO di vedere il coccodrillo Fornero che prima morde e poi piange come fa ogni suo simile. Perché eliminare le partite iva del Tizio che vive di rendita o del Caio che non sa che farsene dei contributi previdenziali perché non ha più l’età? A chi crea il danno? Perché può fare la fattura solo se il suo reddito professionale è formato da prestazioni offerte a più imprese? Nella mia impresa per fornirmi di un consulente per il mondo web che mi cura anche la gestione di tutta la tecnologia e che quindi lavora ogni giorno devo assumerlo per forza? Violentandolo? Ma per favore!!!
E NON VOGLIO PARLARE del Codice del Turismo, legge indecifrabile emanata da chi del turismo non capiva nulla…
E NON VOGLIO PARLARE della legge a cui si è appellata Valtur per non pagare i debiti della bad company… e dell’Alitalia che non ha fatto da meno…
E NON VOGLIO PARLARE dei tempi di pagamento degli Enti pubblici per servizi resi e strapagati…
E NON VOGLIO PARLARE delle tasse in aumento e della tracciabilità sui pagamenti. Che ben venga quest’ultima, ma che sia preceduta da una rassicurante campagna di informazione sulla sua finalità, che non sia solo quella di scoraggiare a fare un viaggio.
E NON VOGLIO PARLARE del sistema bancario che ti apre l’ombrello quando c’e il sole. Cari colleghi, mai mollare ma resistere… vediamo questo stupido dove vuole arrivare!
 
Angioletto De Negri
 
Fonte: editoriale de Il Giornale del Turismo Magazine ( maggio-giugno 2012 )

lunedì 5 dicembre 2011

mercoledì 23 novembre 2011

Balotelli fuori con la Fico : Pizza al Borgo Marinaro il giorno prima della gara

RAFFAELLA FICO . .
BALOTELLI FICO - PIZZA GATE
A quanto pare Balotelli non era proprio in gran forma nel match contro in Napoli. La febbre è una brutta bestia, si sa, specialmente per un atleta. Roberto Mancini, l'allenatore del Manchester City, giustifica però la sua "fuitina" prima della gara:  "Mario ieri in libera uscita? È andato a trovare la fidanzata, aveva il mio permesso".

CUORE AZZURRO contro PETRODOLLARI 2-1

NAPOLI - MANCHESTER CITY 2-1
Il Napoli schianta al San Paolo la banda dello Sceicco Mansour. La gioia prescinde da ogni credo calcistico. Si tratta della favola del Napoli che vince contro il Manchester City dello riccone Mansour bin Zayed Al Nahyān, un 41 enne che volendo potrebbe comprarsi anche l'Italia. Aspettando pazienti che il petrolio dei deserti finisca, ci godiamo questa bellissima pagina di sport (se di sport si tratta), "alla faccia di chi pensa" che tutto nel mondo ha un prezzo!
Napoli - Manchester City - GOAL DI CAVANI
...
Lo Sceicco Mansour bin Zayed Al Nahyān

domenica 13 novembre 2011

BERLUSCONI SI E' DIMESSO ... CHE MERAVIGLIA, MA CHE PENA QUELLA FESTA IN PIAZZA, CON INSULTI E LANCIO DI MONETINE!

BERLUSCONI RASSEGNA LE DIMISSIONI
Il mostro è braccato, dietro il vetro  di un auto blu. La folla  lo insulta coraggiosa, e grida DIMETTITI. Troppo tardi e troppo facile ora, che lo ha già fatto. Bersani ostenta una vittoria a pugno chiuso! E' lì, a dire con sublime emozione: "Da domani si comincia a lavorare!" Ahinoi, tra i tanti festanti non c'è nessuno che li dica: "che cazzo avete fatto tutti questi anni???!!!" 
La politica non ha nulla di spontaneo. E' un fiore bello senza profumo e radici. E' plastica. Chi sa se in mezzo ai "buoni" nella piazza del Quirinale c'è qualcuno che gridava "FORZA SILVIO" fino a qualche mese fa? Ricordiamoci e ricordiamo a questi signori che "da domani", l'uomo dei poteri bancari, della finanza, dei mercati, siederà per volere di tutti sulla poltrona di Berlusconi: MARIO MONTI!
  Pensano "loro", mentre cercano un' analogia con la caduta di Craxi, tirando la monetina in testa al tiranno, che scenderà "da domani" la pressione fiscale che ci ha ridotti in schiavitù, che scenderà il prezzo del carburante (1,65 al litro ormai stabile), che calerà il prezzo delle assicurazioni auto, che scenderà la disoccupazione e la precarietà lavorativa, che la politica sarà una faccenda tra uomini e donne onesti che cercano un futuro migliore senza privilegi assurdi e favoritismi, etc etc etc ????
Niente di tutto questo e tanto altro, potrà avvenire, se l'Italia, come ben diceva Ferruccio De Bortoli, il direttore del Corriere Della Sera, guardando quasi schifato le immagini televisive in diretta dagli studi RAI, della piazza dei "forti con i deboli", non riuscirà finalmente a guardare avanti, verso il futuro, lasciandosi alle spalle finalmente la miseria delle vendette e delle frustrazioni personali.
 Io comincerei "oggi", "stanotte", dal rispetto per gli sconfitti e dal buonsenso. Dopotutto il "mostro" siamo noi. Ogni paese ha il leader che si merita, in una democrazia! Già, la democrazia! Il potere del popolo per eleggere chi lo deve rappresentare! Andiamo a votare allora, col cuore!

mercoledì 9 novembre 2011

BERLUSCONI ALLE CALENDE GRECHE

Piano piano siamo arrivati alla fine di un era. Fra non molto l'ultimo governo Berlusconi terminerà prima del suo naturale corso, un cammino tragico, fatto di scandali e incomprensioni tra la politica e l'Italia delle persone che sopravvivono. L'Europa che conta (Germania e Francia) ci vogliono allineati, produttivi, tedeschi, robotizzati e poveri, per camminare insieme verso un' utopia. L'€uro ci ha resi tutti incapaci di distinguere da soli una strada da percorrere, ed allora LORO ci indicheranno la via. Senza il Berlusca però, e le sue banane intercettate a nostre spese.
VIVA L'EUROPA UNITA!!!

lunedì 7 novembre 2011

IVIAN SARCOS - MISS MONDO 2011

IVIAN SARCOS - MISS MONDO 2011
In Venezuela l'aria è ...BUONAAA! ;)
...
considerando che nel 2008 vinse un altra venezuelana...
l'imbattibile
DAYANA MENDOZA  ... MISS UNIVERSO 2008

mercoledì 2 novembre 2011

SIMONA MOLINARI - Qualcosa di veramente interessante "sola se ne vò per la città"

SIMONA MOLINARI

CASSANO - ISCHEMIA CEREBRALE - Il Comunicato Ufficiale di A.C. Milan

AC MILAN COMUNICATO UFFICIALE

AC Milan, in base ai rapporti medici del Policlinico di Milano, comunica che Antonio Cassano ha manifestato una sofferenza cerebrale su base ischemica. Gli esami strumentali e neuroradiologici hanno richiesto 72 ore per il loro svolgimento ed hanno evidenziato la sofferenza di un'area cerebrale circoscritta che non ha determinato deficit neurologici persistenti. La causa è stata identificata nella presenza di un forame ovale pervio cardiaco interatriale, evidenziabile solo con sofisticati esami specialistici. La tempestività della terapia instaurata ha permesso un rapido recupero e miglioramento delle condizioni cliniche che sono buone.

Il calciatore verrà sottoposto nei prossimi giorni a un piccolo intervento di cardiologia interventistica (chiusura del forame ovale), i tempi di recupero per il ritorno all'attività agonistica saranno meglio definiti dopo l'intervento, ma verosimilmente saranno di qualche mese.

AC Milan ringrazia sentitamente le strutture del Policlinico di Milano per quanto stanno facendo con grande tempestività e professionalità.

[acmilan.com]

giovedì 20 ottobre 2011

GHEDDAFI E' MORTO - LE FOTO DEL CADAVERE DEL COLONNELLO

GHEDDAFI UCCISO A SIRTE
GHEDDAFI IS DEAD

Al corrispondente di Al Arabiya afferma che il corpo di Gheddafi è arrivato a Misurata e che sarà consentito di scattare delle foto. Il corrispondente ha anche riferito dell' arresto del figlio di Mutasim Gheddafi e che lui era vivo. Il Consiglio di transizione, la Libia ha annunciato la morte del colonnello Muammar Gheddafi, dopo notizie contrastanti circa il suo destino. Il giornalista libico Mahmoud Ferjany che con "i suoi occhi ha visto il cadavere" ha raccontato le parole del comandante di campo  che ha trovato Gheddafi in un buco all'interno della città di Sirte: "non ha mostrato alcuna resistenza ed è stato sorpreso l'arrivo dei ribelli , stava vecchie lesioni in faccia, i piedi, ed aveva con lui due pistole,  una borsa e un orologio.
SEIF AL ISLAM, il figlio dei RAIS sarebbe riuscito a fuggire.
....
ECCO ANCHE UN VIDEO, DELLE ULTIME GOCCE DI VITA DI GHEDDAFI
...
Guardando il video si ha la sensazione della distanza che c'è tra l'Occidente ed il mondo arabo, al meno per quanto riguarda il rispetto per i morti. L'ultima ESECUZIONE nella vecchia Europa fu quella di Ceausescu e consorte, comunque dopo un processo farsa, ma pur sempre un processo, d'avanti ad un plotone d'esecuzione e senza molte espressioni di giubilo. 
25 DICEMBRE 1989- L'esecuzione di Nicolae ed Elena Ceausescu

sabato 15 ottobre 2011

THE LADY - Luc Besson presenta "la vita" di AUNG SAN SUU KIY

The Lady, il film di Luc Besson su Aung San Suu Kyi, l’attivista birmana Premio Nobel per la Pace nel 1991, aprirà la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, che si svolgerà dal 27 ottobre al 4 novembre all'Auditorium Parco della Musica. 
Il film, narra la straordinaria avventura umana e politica di Aung San Suu Kyi (interpretata da Michelle Yeoh), costretta agli arresti domiciliari quasi ininterrottamente dal 1989 al 2007 e separata a forza dal marito e dai figli residenti in Inghilterra. Per la sua interpretazione,
la nota attrice cinese Michelle Yeoh 
è stata bandita per sempre dalla Birmania.
...
AUNG SAN SUU KYI
...
Immagini di repertorio della lotta dei attivisti per la liberazione di Aung Sun Suu Kyi, che avviene
un anno fa, il 13 novembre 2010.

giovedì 6 ottobre 2011

STEVE JOBS.....discorso alla STANFORD UNIVERSITY. IL TESTAMENTO DI UN VISIONARIO!

STEVE JOBS ( 24 Febbraio 1955 – 5 Ottobre 2011)
"Sono onorato di essere qui con voi oggi, nel giorno della vostra laurea presso una delle migliori università del mondo. Io non mi sono mai laureato. A dir la verità, questa è l’occasione in cui mi sono di più avvicinato ad un conferimento di titolo accademico. Oggi voglio raccontarvi tre episodi della mia vita. Tutto qui, nulla di speciale. Solo tre storie.

La prima storia parla di “unire i puntini”.

Ho abbandonato gli studi al Reed College dopo sei mesi, ma vi sono rimasto come imbucato per altri diciotto mesi, prima di lasciarlo definitivamente. Allora perchè ho smesso?

Tutto è cominciato prima che io nascessi. La mia madre biologica era laureanda ma ragazza-madre, decise perciò di darmi in adozione. Desiderava ardentemente che io fossi adottato da laureati, così tutto fu approntato affinché ciò avvenisse alla mia nascita da parte di un avvocato e di sua moglie. All’ultimo minuto, appena nato, questi ultimi decisero che avrebbero preferito una femminuccia. Così quelli che poi sarebbero diventati i miei “veri” genitori, che allora si trovavano in una lista d’attesa per l’adozione, furono chiamati nel bel mezzo della notte e venne chiesto loro: “Abbiamo un bimbo, un maschietto, ‘non previsto’; volete adottarlo?”. Risposero: “Certamente”. La mia madre biologica venne a sapere successivamente che mia mamma non aveva mai ottenuto la laurea e che mio padre non si era mai diplomato: per questo si rifiutò di firmare i documenti definitivi per l’adozione. Tornò sulla sua decisione solo qualche mese dopo, quando i miei genitori adottivi le promisero che un giorno sarei andato all’università.

Infine, diciassette anni dopo ci andai. Ingenuamente scelsi un’università che era costosa quanto Stanford, così tutti i risparmi dei miei genitori sarebbero stati spesi per la mia istruzione accademica. Dopo sei mesi, non riuscivo a comprenderne il valore: non avevo idea di cosa avrei fatto nella mia vita e non avevo idea di come l’università mi avrebbe aiutato a scoprirlo. Inoltre, come ho detto, stavo spendendo i soldi che i miei genitori avevano risparmiato per tutta la vita, così decisi di abbandonare, avendo fiducia che tutto sarebbe andato bene lo stesso. OK, ero piuttosto terrorizzato all’epoca, ma guardandomi indietro credo sia stata una delle migliori decisioni che abbia mai preso. Nell’istante in cui abbandonai potei smettere di assistere alle lezioni obbligatorie e cominciai a seguire quelle che mi sembravano interessanti.

Non era tutto così romantico al tempo. Non avevo una stanza nel dormitorio, perciò dormivo sul pavimento delle camere dei miei amici; portavo indietro i vuoti delle bottiglie di coca-cola per raccogliere quei cinque cent di deposito che mi avrebbero permesso di comprarmi da mangiare; ogni domenica camminavo per sette miglia attraverso la città per avere l’unico pasto decente nella settimana presso il tempio Hare Krishna. Ma mi piaceva. Gran parte delle cose che trovai sulla mia strada per caso o grazie all’intuizione in quel periodo si sono rivelate inestimabili più avanti. Lasciate che vi faccia un esempio:

il Reed College a quel tempo offriva probabilmente i migliori corsi di calligrafia del paese. Nel campus ogni poster, ogni etichetta su ogni cassetto, erano scritti in splendida calligrafia. Siccome avevo abbandonato i miei studi ‘ufficiali’e pertanto non dovevo seguire le classi da piano studi, decisi di seguire un corso di calligrafia per imparare come riprodurre quanto di bello visto là attorno. Ho imparato dei caratteri serif e sans serif, a come variare la spaziatura tra differenti combinazioni di lettere, e che cosa rende la migliore tipografia così grande. Era bellissimo, antico e così artisticamente delicato che la scienza non avrebbe potuto ‘catturarlo’, e trovavo ciò affascinante.

Nulla di tutto questo sembrava avere speranza di applicazione pratica nella mia vita, ma dieci anni dopo, quando stavamo progettando il primo computer Machintosh, mi tornò utile. Progettammo così il Mac: era il primo computer dalla bella tipografia. Se non avessi abbandonato gli studi, il Mac non avrebbe avuto multipli caratteri e font spazialmente proporzionate. E se Windows non avesse copiato il Mac, nessun personal computer ora le avrebbe. Se non avessi abbandonato, se non fossi incappato in quel corso di calligrafia, i computer oggi non avrebbero quella splendida tipografia che ora possiedono. Certamente non era possibile all’epoca ‘unire i puntini’e avere un quadro di cosa sarebbe successo, ma tutto diventò molto chiaro guardandosi alle spalle dieci anni dopo.

Vi ripeto, non potete sperare di unire i puntini guardando avanti, potete farlo solo guardandovi alle spalle: dovete quindi avere fiducia che, nel futuro, i puntini che ora vi paiono senza senso possano in qualche modo unirsi nel futuro. Dovete credere in qualcosa: il vostro ombelico, il vostro karma, la vostra vita, il vostro destino, chiamatelo come volete... questo approccio non mi ha mai lasciato a terra, e ha fatto la differenza nella mia vita.

La mia seconda storia parla di amore e di perdita.

Fui molto fortunato - ho trovato cosa mi piacesse fare nella vita piuttosto in fretta. Io e Woz fondammo la Apple nel garage dei miei genitori quando avevo appena vent’anni. Abbiamo lavorato duro, e in dieci anni Apple è cresciuta da noi due soli in un garage sino ad una compagnia da due miliardi di dollari con oltre quattromila dipendenti. Avevamo appena rilasciato la nostra migliore creazione - il Macintosh - un anno prima, e avevo appena compiuto trent’anni... quando venni licenziato. Come può una persona essere licenziata da una Società che ha fondato? Beh, quando Apple si sviluppò assumemmo una persona - che pensavamo fosse di grande talento - per dirigere la compagnia con me, e per il primo anno le cose andarono bene. In seguito però le nostre visioni sul futuro cominciarono a divergere finché non ci scontrammo. Quando successe, il nostro Consiglio di Amministrazione si schierò con lui. Così a trent’anni ero a spasso. E in maniera plateale. Ciò che aveva focalizzato la mia intera vita adulta non c’era più, e tutto questo fu devastante.

Non avevo la benché minima idea di cosa avrei fatto, per qualche mese. Sentivo di aver tradito la precedente generazione di imprenditori, che avevo lasciato cadere il testimone che mi era stato passato. Mi incontrai con David Packard e Bob Noyce e provai a scusarmi per aver mandato all’aria tutto così malamente: era stato un vero fallimento pubblico, e arrivai addirittura a pensare di andarmene dalla Silicon Valley. Ma qualcosa cominciò a farsi strada dentro me: amavo ancora quello che avevo fatto, e ciò che era successo alla Apple non aveva cambiato questo di un nulla. Ero stato rifiutato, ma ero ancora innamorato. Così decisi di ricominciare.

Non potevo accorgermene allora, ma venne fuori che essere licenziato dalla Apple era la cosa migliore che mi sarebbe potuta capitare. La pesantezza del successo fu sostituita dalla soavità di essere di nuovo un iniziatore, mi rese libero di entrare in uno dei periodi più creativi della mia vita.

Nei cinque anni successivi fondai una Società chiamata NeXT, un’altra chiamata Pixar, e mi innamorai di una splendida ragazza che sarebbe diventata mia moglie. La Pixar produsse il primo film di animazione interamente creato al computer, Toy Story, ed è ora lo studio di animazione di maggior successo nel mondo. In una mirabile successione di accadimenti, Apple comprò NeXT, ritornai in Apple e la tecnologia che sviluppammo alla NeXT è nel cuore dell’attuale rinascimento di Apple. E io e Laurene abbiamo una splendida famiglia insieme.

Sono abbastanza sicuro che niente di tutto questo mi sarebbe accaduto se non fossi stato licenziato dalla Apple. Fu una medicina con un saporaccio, ma presumo che ‘il paziente’ne avesse bisogno. Ogni tanto la vita vi colpisce sulla testa con un mattone. Non perdete la fiducia, però. Sono convinto che l’unica cosa che mi ha aiutato ad andare avanti sia stato l’amore per ciò che facevo. Dovete trovare le vostre passioni, e questo è vero tanto per il/la vostro/a findanzato/a che per il vostro lavoro. Il vostro lavoro occuperà una parte rilevante delle vostre vite, e l’unico modo per esserne davvero soddisfatti sarà fare un gran bel lavoro. E l’unico modo di fare un gran bel lavoro è amare quello che fate. Se non avete ancora trovato ciò che fa per voi, continuate a cercare, non fermatevi, come capita per le faccende di cuore, saprete di averlo trovato non appena ce l’avrete davanti. E, come le grandi storie d’amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni. Quindi continuate a cercare finché non lo trovate. Non accontentatevi.

La mia terza storia parla della morte.

Quando avevo diciassette anni, ho letto una citazione che recitava: “Se vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo, uno di questi c’avrai azzeccato”. Mi fece una gran impressione, e da quel momento, per i successivi trentatrè anni, mi sono guardato allo specchio ogni giorno e mi sono chiesto: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?”. E ogni volta che la risposta era “No” per troppi giorni consecutivi, sapevo di dover cambiare qualcosa.

Ricordare che sarei morto presto è stato lo strumento più utile che abbia mai trovato per aiutarmi nel fare le scelte importanti nella vita. Perché quasi tutto - tutte le aspettative esteriori, l’orgoglio, la paura e l’imbarazzo per il fallimento - sono cose che scivolano via di fronte alla morte, lasciando solamente ciò che è davvero importante. Ricordarvi che state per morire è il miglior modo per evitare la trappola rappresentata dalla convinzione che abbiate qualcosa da perdere. Siete già nudi. Non c’è ragione perché non seguiate il vostro cuore.

Un anno fa mi è stato diagnosticato un cancro. Effettuai una scansione alle sette e trenta del mattino, e mostrava chiaramente un tumore nel mio pancreas. Fino ad allora non sapevo nemmeno cosa fosse un pancreas. I dottori mi dissero che con ogni probabilità era un tipo di cancro incurabile, e avevo un’aspettativa di vita non superiore ai tre-sei mesi. Il mio dottore mi consigliò di tornare a casa ‘a sistemare i miei affari’, che è un modo per i medici di dirti di prepararti a morire. Significa che devi cercare di dire ai tuoi figli tutto quello che avresti potuto nei successivi dieci anni in pochi mesi. Significa che devi fare in modo che tutto sia a posto, così da rendere la cosa più semplice per la tua famiglia. Significa che devi pronunciare i tuoi ‘addio’.

Ho vissuto con quella spada di Damocle per tutto il giorno. In seguito quella sera ho fatto una biopsia, dove mi infilarono una sonda nella gola, attraverso il mio stomaco fin dentro l’intestino, inserirono una sonda nel pancreas e prelevarono alcune cellule del tumore. Ero in anestesia totale, ma mia moglie, che era lì, mi disse che quando videro le cellule al microscopio, i dottori cominciarono a gridare perché venne fuori che si trattava una forma molto rara di cancro curabile attraverso la chirurgia. Così mi sono operato e ora sto bene.

Questa è stata la volta in cui mi sono trovato più vicino alla morte, e spero lo sia per molti decenni ancora. Essendoci passato, posso dirvi ora qualcosa con maggiore certezza rispetto a quando la morte per me era solo un puro concetto intellettuale:

Nessuno vuole morire. Anche le persone che desiderano andare in paradiso non vogliono morire per andarci. E nonostante tutto la morte rappresenta l’unica destinazione che noi tutti condividiamo, nessuno è mai sfuggito ad essa. Questo perché è come dovrebbe essere: la Morte è la migliore invenzione della Vita. E’ l’agente di cambio della Vita: fa piazza pulita del vecchio per aprire la strada al nuovo. Ora come ora ‘il nuovo’ siete voi, ma un giorno non troppo lontano da oggi, gradualmente diventerete ‘il vecchio’e sarete messi da parte. Mi dispiace essere così drammatico, ma è pressappoco la verità.

Il vostro tempo è limitato, perciò non sprecatelo vivendo la vita di qualcun’altro. Non rimanete intrappolati nei dogmi, che vi porteranno a vivere secondo il pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui zittisca la vostra voce interiore. E, ancora più importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione: loro vi guideranno in qualche modo nel conoscere cosa veramente vorrete diventare. Tutto il resto è secondario.

Quando ero giovane, c’era una pubblicazione splendida che si chiamava The whole Earth catalog, che è stata una delle bibbie della mia generazione. Fu creata da Steward Brand, non molto distante da qui, a Menlo Park, e costui apportò ad essa il suo senso poetico della vita. Era la fine degli anni Sessanta, prima dei personal computer, ed era fatto tutto con le macchine da scrivere, le forbici e le fotocamere polaroid: era una specie di Google formato volume, trentacinque anni prima che Google venisse fuori. Era idealista, e pieno di concetti chiari e nozioni speciali.

Steward e il suo team pubblicarono diversi numeri di The whole Earth catalog, e quando concluse il suo tempo, fecero uscire il numero finale. Era la metà degli anni Settanta e io avevo pressappoco la vostra età. Nella quarta di copertina del numero finale c’era una fotografia di una strada di campagna nel primo mattino, del tipo che potete trovare facendo autostop se siete dei tipi così avventurosi. Sotto, le seguenti parole: “Siate affamati. Siate folli”. Era il loro addio, e ho sperato sempre questo per me. Ora, nel giorno della vostra laurea, pronti nel cominciare una nuova avventura, auguro questo a voi.

Siate affamati. Siate folli."

mercoledì 28 settembre 2011

INIZIA IL PROCESSO AL "KILLER" di MICHAEL JACKSON


Iniziato a LA il processo al medico CONRAD MURRAY,  imputato di omicidio involontario per aver procurato un'overdose di sedativo a Michael Jackson, morto il 25 giugno 2009.
Le foto del cadavere di Michael Jackson, nell'ospedale poche ore dopo il decesso fanno il giro del mondo.
Certamente non si potrà aprire un processo per un reato che ancora non esiste:
SUICIDIO INVOLONTARIO PER INCOMPATIBILITÀ CON SE STESSI!

sabato 17 settembre 2011

BERLUSCONI : " LA PATONZA DEVE GIRARE"!"

Le nuove intercettazioni ( circa centomila telefonate) del nuovo BUNGA BUNGA in versione autunnale ci svelano la saggezza del Premier . In una conversazione con l'imprenditore Tarantini, vero "pappone" e fornitore di ragazze per le feste di Berlusconi & Friends, sentiamo delle "massime" degne dei grandi filosofi d'ogni tempo:
"LA PATONZA DEVE GIRARE"
MANUELA ARCURI e l'asinello!
....to be continued!

mercoledì 27 luglio 2011

Amy Cat Winehouse (:

Ci sono cose geniali, come questo gatto di razza "Winehouse". (:...  Una cybercat  che resterà nel WEB e ci ricorderà con un sorriso il più grande talento musicale innovativo di questi anni 2000. Ringraziamo il "creativo" che ha realizzato questo capolavoro, chiunque esso sia. Thank's!

venerdì 15 luglio 2011

PAGANI (Salerno): ARRESTATI ALBERICO GAMBINO E RAFFAELE TRAPANI

Pagani - 15 Luglio 2011. Arrestato Alberico Gambino, ex Sindaco di Pagani, ora Consigliere Regionale nelle liste PDL. Fu il primo cittadino più votato d'Italia. Insieme ad altre 7 persone, alcune esponenti del Clan Fezza -D'Auria Petrosino, in manette anche il Presidente della Paganese Calcio, Raffaele Trapani, artefice delle promozioni della Paganese fino in serie C1.
ALBERICO GAMBINO- Ex SINDACO DI PAGANI
Alberico Gambino - Foto A. Duca 2010
Per tutti le accuse sono di concussione in concorso ed associazione per delinquere finalizzata allo scambio elettorale politico-mafioso, delitti aggravati dall'attività di agevolazione del clan Fezza-D'Auria Petrosino, attivo nell'agro nocerino.
RAFFAELE TRAPANI - PRESIDENTE della PAGANESE CALCIO
Raffaele Trapani - Foto A. Duca 2010
...
Le indagini, coordinate dalla procura di Salerno diretta da Franco Roberti, hanno permesso di accertare attraverso una serie di "prove incontrovertibili", spiegano i carabinieri, l'esistenza di un cartello criminale operante a Pagani e nei comuni limitrofi costituito da elementi di spicco del clan camorristico Fezza-D'Auria Petrosino, da spregiudicati imprenditori e da politici a livello regionale, che "legandosi inscindibilmente a questo gruppo criminale acquisivano il dominio incontrastato nella gestione della cosa pubblica riuscendo ad imporre il loro pieno controllo sulle principali attività imprenditoriali ed economiche di Pagani".

lunedì 11 luglio 2011

Cetara - Barracuda di notevoli dimensioni pescato da un Sub.

3 Luglio 2011 - Nella Baia del "Borgo dei Pescatori" a Cetara (Salerno), è stato catturato un barracuda di notevoli dimensioni. L'animale, rasente 1 metro di lunghezza è stato "preso" a soli 4 - 5  metri di profondità da un Sub con la tecnica dell "Agguato di Superficie".
Questi animali sono presenti nel Mediterraneo da pochissimo tempo. I primi esemplari sono stati pescati all'inizio degli anni 90, sulle coste sarde. Oggi però, sono presenti anche in gruppi numerosi nel Mar Tirreno.
...

martedì 5 luglio 2011

CALCIOPOLI - INTER E LO SCUDETTO DI CARTONE 2006!

PEGGIO DEI LADRI ...SONO I LADRI BIGOTTI!
...
...
LA FACCENDA CALCIOPOLI PUZZA
SEMPRE DI PIU'!.... 

ALEXANDRA STAN - Mr. SAXO BEAT ... Il tormentone 2011!

ALEXANDRA STAN
Una biondina rumena "impazza" nelle Discoteche  con il
tormentone estivo 2011: MR SAXOBEAT!...

You make me this,
Bring me up,
Bring me down,
Play it sweet,
Make me move like a freek
Mr.Saxo beat
...
Tu mi fai questo:
prima mi porti in alto
poi mi fai cadere
giochi in modo dolce
mi fai muovere in modo strano
Signor Saxobeat